Essiccatore per alimenti, quale scegliere? Migliori modelli a confronto, fasce di prezzo

Tauro, Klarstein, Beper. Cosa vi dicono questi brand? Probabilmente poco, trattandosi di marchi di un prodotto ancora non di massa, quale l’essiccatore per alimenti. Eppure questi tre marchi sono la ‘crema’ in fatto di essiccatori, ognuno con caratteristiche specifiche e fasce di prezzo differenti, che andiamo a scoprire nel dettaglio. La Tauro si è fatta ben presto largo sul mercato di questi utili e salutari elettrodomestici da cucina, specializzati nell’essiccazione dei cibi. I suoi Biosec Domus B5, in vendita al prezzo lancio di 176 euro online, si avvalgono di una serie di funzioni e di accessori di qualità assoluta, quali tunnel di essiccazione, cestelli plurimi in materiali plastici omologati e motori con esclusivo sistema Dryset Pro che garantisce la bontà del trattamento di disidratazione per qualsiasi tipo di alimento, preservandone aromi, sapori e proprietà organolettiche.

Questi apparecchi, forti

Memoria e ‘intelligenza’ delle moderne asciugatrici

Nelle nuove asciugatrici è un tripudio di funzioni e optional che fino a ieri neanche si sognavano lontanamente. E’ importante farne un elenco e dare un grado di priorità ad ognuna per poter valutare meglio il tipo di asciugatrice che fa per noi. Fra le funzioni e i programmi più diffusi nelle moderne asciugatrici, di cui si può avere un sostanzioso ‘assaggio’ su www.asciugatricimigliori.it, segnaliamo l’autospegnimento e l’indicatore di progresso, un fattore in concomitanza con la presenza di un display. Per autospegnimento si intende la funzione di cui sono dotati i modelli più evoluti e votati al risparmio energetico che permette lo spegnimento automatico dell’elettrodomestico pochi istanti dopo che è terminato il ciclo di asciugatura per non lasciare adito a sprechi.

Nei modelli più recenti si trovano anche dei display che possono contribuite a visualizzare come su un monitor

Bottigliette da viaggio: come sceglierle?

Se siamo soliti viaggiare molto sappiamo bene quanto può essere difficile praticare la nostra beauty routine anche fuori casa. Per farlo avremo bisogno di portare con noi i nostri prodotti, in contenitori della grandezza adeguata. Ci vengono in aiuto appunto le bottigliette da viaggio, in cui possiamo versare la giusta dose di prodotto da consumare in trasferta.

Tali bottigliette ci saranno utili soprattutto in aeroporto, in quanto non possiamo trasportare contenitori che superino una certa capienza all’interno del bagaglio a mano. Questi contenitori sono in silicone, molto sicure e pratiche da usare. I liquidi saranno conservati al meglio, e possiamo sempre averli a disposizione – anche se viaggiamo con l’aereo. Vediamo nel dettaglio quali sono le peculiarità di questo prodotto, e come sceglierne uno che soddisfi le nostre esigenze. Se abbiamo bisogno di altri consigli possiamo trovarli su questo portale

L’utilità dei mangiapannolini, quale scegliere?

Quanto è utile il mangiapannolino? Chiedetelo ai neogenitori che si trovano alle prese con montagne di pannolini sporchi da smaltire e vedrete che solo a sentirlo nominare il loro volto si illuminerà di un sorriso radioso che vale più di mille risposte. Certo, nessuno è morto di asfissia prima che arrivasse sul mercato questo prezioso bidoncino, ma è anche vero che sono cambiati i modi di smaltire l’immondizia, che prima era cumulativa e veniva buttata fuori casa quotidianamente, oggi invece con la raccolta differenziata e la sparizione dei grossi cassonetti per la spazzatura posizionati per le strade si pone il problema di dover tenere per giorni fra le quattro mura quegli odiosi rifiuti maleodoranti, almeno fino a quando non arriva il turno dell’indifferenziato.

Di qui l’utilità, per non dire l’indispensabilità del mangiapannolini nelle case dove dimora un neonato o

Come scegliere una borsa per il trucco?

Le borse per il trucco sono davvero indispensabili per riporre al meglio i prodotti, o portarli sempre con noi. Il mercato pullula di articoli simili, di diversi colori, dimensioni e fattezze. Ce ne sono anche in set, dove possiamo trovare pochette di tutte le dimensioni per venire incontro a ogni tipo di esigenza dell’acquirente – e da usare a seconda dell’occasione. Questa soluzione ha origini antiche, ma ultimamente si ha un occhio di riguardo in merito. Con la diffusione del make up infatti le esigenze del cliente sono cambiate. Vediamo in che modo, e come scegliere la borsa trucco perfetta per te!

Ovviamente dobbiamo guardare alle nostre esigenze prima di scegliere una pochette per il trucco. Ma come sono e quanti tipi ne esistono oggi? La maggior parte delle borse per il make up dispone di uno specchio al suo

I robot da cucina si fanno in tre

Che i robot da cucina fossero apparecchi versatili e poliedrici lo si è sempre saputo, ma che si facessero in tre per accontentare la padrona di casa nella preparazione di ogni tipo di ricetta è una novità. Impastatrice, tritatutto e frullatore. Ecco i nuovi robot da cucina ‘multifunction’ che riassumono in una sola macchina tre apparecchi diversi, tre in uno insomma per le molteplici funzionalità e opzioni svolte da un solo robot. Il vantaggio è che i 3 in 1, pur dotati di capacità fuori dal normale, che si suppone possano richiedere wattaggi spaziali, in realtà consumano poco.

Sì, avete letto bene, in quanto non richiedono potenze supersoniche, compiendo il loro lavoro con un consumo medio fra i 250 e i 350 Watt, con extra di 700W nei modelli più avanzati, di cui si può avere un assaggio su www.migliorerobotdacucina.it

Cancelletti per bambini, a caccia del più sicuro

Quando un bimbo muove i primi passi, non avendo ancora cognizione del pericolo, può rischiare di farsi male, specialmente se la casa nasconde delle insidie come scale senza protezione, botole o stufe accese. Ecco, allora, che si pone il diktat di proteggere il bimbo dai rischi domestici con un cancelletto. Se è la prima volta che abbiamo questa necessità, dovremo essere sufficientemente informati prima di procedere all’acquisto. Per avere una prima ‘infarinatura’ sull’argomento si consiglia di cliccare su sul sito Cancelletto Per Bambini, dove sarà possibile scegliere fra i migliori modelli sul mercato.

La rete è un serbatoio di notizie utili, inoltre sui principali portali di e-commerce è possibile acquistare, anche a prezzi scontati, questo genere di prodotto. Prima, però, occorre avere le idee chiare, andiamo allora a vedere le tipologie di questi manufatti così preziosi per l’incolumità dei

Epilatore per uomo

L’epilazione non è solo una faccenda al femminile, sempre più uomini per diversi motivi estetici o pratici, ricorrono all’epilazione. Spesso non si tratta di una semplice cura del proprio aspetto, ma è qualcosa di piuttosto diffuso, che occorre fare se si praticano alcuni sport. A differenza delle donne spesso gli uomini hanno bisogno di ricorrere all’epilazione anche per la schiena, posto decisamente più complesso da trattare che ha anche molti più recettori nervosi e può davvero essere doloroso.

Inoltre c’è da specificare che la pelle di un uomo spesso può essere ben diversa da quella di una donna, i peli superflui di un uomo di sicuro sono molto più folti e spessi, il che implica per forza l’utilizzo di uno strumento che sia abbastanza potente.

Non sono presenti in commercio degli epilatori specifici per uomo, ma si possono comunque scegliere

Cuscini in sabbia per la cervicale

Un cuscino adatto per la cervicale è una delle migliori soluzioni che si possono trovare se si hanno problemi di cervicalgia. Ci sono tanti e diversi modelli di cuscino adatti per la cervicale, e alcuni di questi sono di tipo termico. I cuscini termici si riscaldano, e aiutano quindi contro i diversi problemi che possiamo avere. Il calore infatti aiuta a rilassare la muscolatura, ed è anche un ottimo espediente anche per chi soffre di sinusite o problemi reumatici.

I cuscini termici per la cervicale quindi possono riscaldarsi in diversi modi, abbiamo dei modelli elettrici e modelli che si riscaldano in microonde, questi ultimi sono effettivamente i più economici ma anche i più confortevoli. In genere i cuscini per cervicale che vanno posizionati in microonde sono riempiti con sabbia o riso o semi di vario tipo. Si tratta di una

Cuffie a conduzione ossea

Benché dal nome possano sembrare una cosa molto particolare e quasi negativa, questo tipo particolare di cuffie sono in realtà uno degli ultimi ritrovati nel campo.

Da sempre siamo ovviamente abituati alle cuffie standard, funzionano in maniera intuitiva, le possiamo indossare tranquillamente e vanno a trasmettere i suoni direttamente al nostro timpano. Vengono poggiate sui padiglioni auricolari e propagano l’audio in tutta la sua interezza. Ma ci sono anche questi particolari dispositivi detti a conduzione ossea, dove l’audio si propaga in maniera sostanzialmente differenze. Questo tipo di tecnologia fu ideata moltissimi anni fa, ma ad oggi cominciano a vedersi i primi modelli funzionali e di solito sono state impiegate già da anni nel campo militare e come supporto per audiolesi.

In questo caso l’audio non si propaga direttamente sul timpano ma sulla parte ossea, e questo permette di avere un