Come scegliere la termocoperta in base al destinatario

Prima di acquistare una coperta termica si facciano delle opportune valutazioni sul tipo di prodotto che può essere più idoneo. A parte le misure (singolo, matrimoniale, a una piazza e mezzo) se si hanno in casa bambini piccoli o animali domestici si consiglia di scegliere un modello impermeabile e lavabile con facilità, senza rovinarsi, ce ne sono diverse di questo tipo in commercio, in grado di soddisfare questa esigenza. Importante anche la lunghezza del cavo di alimentazione che, se troppo corto, potrebbe dare problemi nel caso non arrivasse alla presa di camera o di un altro ambiente. Per sicurezza, controllare sempre che sia presente nell’etichetta il marchio CE a garanzia di conformità del prodotto.

Si consiglia anche di scegliere una termocoperta che possa dare maggiori opzioni termiche, in modo da poter regolare più gradi di temperatura. Veniamo alle caratteristiche funzionali. Quando si acquista un prodotto del genere bisogna considerare anche chi ne farà uso. Ad esempio se dovrà usarla una persona anziana con dei problemi di vista, deambulazione o di abilità manuali si suggerisce di orientarsi su modelli basici semplici da usare, con telecomandi composti da grossi bottoni e pochi, soprattutto intuitivi per non mettere in difficoltà un utilizzatore con queste problematiche. Per individuare meglio i tasti del telecomando esistono modelli che li hanno particolarmente grandi e retroilluminati.

Da considerare anche il peso della termocoperta, troppo pesante potrebbe infastidire qualcuno che non tollera fardelli o perché di corporatura esile o perché dolorante per qualsivoglia patologia. In tal caso si potrebbe optare per loscaldaletto o scaldamaterasso, che non pesa perché va messo fra il materasso e il lenzuolo di sotto, in modo da propagare calore dal basso. Un altro fattore da valutare, infine, è la potenza che è direttamente proporzionale alla tempistica di riscaldamento del prodotto, al consumo energetico e al massimo grado di temperatura ottenibile. Come si può vedere, sono tanti i parametri da valutare nella scelta di una termocoperta. Si sconsigliano, pertanto, scelte generiche, meglio andare sul sicuro sapendo già in partenza ciò che si vuole, senza transigere sulla potenza perché un dispositivo poco potente finirà per non scaldare abbastanza.

Theme: Overlay by Kaira