Dalla ‘sveglia dolce’ al cardiofrequenzimetro incorporato: le funzioni più avanzate nei migliori activity tracker

I migliori tracker hanno fra le tante funzioni anche l’opzione di ‘sveglia dolce’ che dà la possibilità di pianificare un risveglio ‘soft’ e meno chiassoso, ma per così dire vibrante in modo da rendere il momento più naturale e meno traumatico. I dispositivi più all’avanguardia gestiscono, inoltre, le notifiche push con funzionalità che li equiparano a uno smartwatch. Altri hanno il cardiofrequenzimetro incorporato, potendo monitorare il battito cardiaco direttamente dal polso, sia in fase di allenamento che a riposo. Con l’activity tracker è più facile darsi degli obiettivi e dei traguardi da raggiungere, a cadenza quotidiana o settimanale. Esistono, a riguardo, delle app per così dire ‘gratificanti’ che premiano l’utente con delle medaglie o coppe digitali ogni volta che dimostra di aver raggiunto la meta o il traguardo che si è prefissato.

Sul piano della connettività, questi moderni e avanguardistici dispositivi danno la possibilità di connettersi ad altri device digitali, sia attraverso la rete wi-fi che via Bluetooth aumentandone la versatilità e il comfort. In questo modo si avrà sempre l’impressione di essere affiancati da un coach virtuale che oltre a sorvegliare i nostri progressi ci stimola a perseguirli. Partendo dai tracker base, i più economici sul mercato, la maggior parte di questi non contempla la connettività incamerando i dati in un archivio di memoria incorporato. Se, invece, sono provvisti di cavo Usb c’è la possibilità di scaricare i file di memoria sul pc in modo da poterli archiviare nel database e utilizzare o modificare anche in futuro, ma sempre via cavo, senza potersi avvalere di una connessione wireless.

Un altro capitolo riguarda gli accessori, ma per quanto riguarda gli activity tracker non c’è molto da dire a riguardo. Infatti, a differenza di altri dispositivi digitali analoghi questi prodotti non vengono venduti con particolari gadgets in quanto racchiudono nel corpo dell’apparecchio tutte le funzioni necessarie, senza bisogno di altre periferiche. Nei modelli di fascia medio-alta, che potete scoprire insieme ai dispositivi più economici sul sito di riferimento https://activity-tracker.it, si può trovare tuttalpiù nella confezione una fascia pettorale da indossare al torace per monitorare più da vicino la frequenza cardiaca e tenere sotto controllo il proprio ritmo cardiaco e vascolare mentre ci si allena o si fa attività fisica.

Theme: Overlay by Kaira