Essiccatore per alimenti, quale scegliere? Migliori modelli a confronto, fasce di prezzo

Tauro, Klarstein, Beper. Cosa vi dicono questi brand? Probabilmente poco, trattandosi di marchi di un prodotto ancora non di massa, quale l’essiccatore per alimenti. Eppure questi tre marchi sono la ‘crema’ in fatto di essiccatori, ognuno con caratteristiche specifiche e fasce di prezzo differenti, che andiamo a scoprire nel dettaglio. La Tauro si è fatta ben presto largo sul mercato di questi utili e salutari elettrodomestici da cucina, specializzati nell’essiccazione dei cibi. I suoi Biosec Domus B5, in vendita al prezzo lancio di 176 euro online, si avvalgono di una serie di funzioni e di accessori di qualità assoluta, quali tunnel di essiccazione, cestelli plurimi in materiali plastici omologati e motori con esclusivo sistema Dryset Pro che garantisce la bontà del trattamento di disidratazione per qualsiasi tipo di alimento, preservandone aromi, sapori e proprietà organolettiche.

Questi apparecchi, forti di un wattaggio di 550w e una capienza che arriva a 3 chili di materia prima, essiccano di tutto, dalla frutta alla verdura, dalle spezie ai funghi contribuendo a creare una dispensa di cibi da consumare in tutta sicurezza e in tutte le stagioni. Certo, essendo modelli a erogazione orizzontale, non si può dire che sono salva-spazio, ma il loro ingombro è funzionale e si sviluppa in altezza per circa 30 cm a fronte di un pari spessore e di una larghezza di 45 cm, questo per dare l’idea dello spazio richiesto dagli apparecchi in questione. Molto più economici gli essiccatori Klarstein che partono da una base di soli 36,99 euro, sempre online.

Il prezzo basso è motivato dal modello a erogazione verticale, che è più conveniente in generale sul mercato di questi prodotti ma presenta anche delle incongruenze, come la disomogeneità del trattamento applicato tramite i vassoi di cibi da essiccare che, magari, vengono bene alla base e non all’apice della torre. Anche la potenza è dimezzata, attestandosi su un wattaggio di circa 250w, in compenso il design è intrigante e i modelli snelli e piacevoli all’occhio, dotati di timer regolabili e temperature impostabili da 40 a 70 gradi. Un cenno finale sui modelli Beper, anch’essi super economici, reperibili sul mercato digitale a soli 40 euro, semplici, intuitivi e con una capienza ridotta a un chilo, ideali per principianti che vogliono provare l’arte dell’essiccazione.

Theme: Overlay by Kaira