Funghi riscaldanti, come conoscerli meglio

Mai sentito parlare di funghi riscaldanti? No? Peccato, perché è un prodotto interessante, sia per funzionalità che per valore estetico. Per fortuna non è mai troppo tardi per imparare cose nuove e stavolta, a nostro modesto avviso, ne vale davvero la pena. Cominciamo col definire questo prodotto che nulla ha a che fare, nonostante il nome, con il mondo micologico. I funghi riscaldanti sono delle stufe da esterno, le uniche in grado di riscaldare un giardino d’inverno piuttosto che un cortile o un patio, a meno che non si ripieghi su un falò, peraltro rischioso a ridosso di abitazioni e vicinato. Chi dispone di pertinenze aperte troverà questo articolo utilissimo, in più queste stufe costano relativamente poco e arredano per la loro eleganza e bellezza, alcune più essenziali e minimaliste, altre più ricercate all’insegna del bello nella forma sfruttando la tipologia scultorea dell’articolo che si presta ad allestimenti originali e creativi.

Diversi per dimensioni, misure, tipo di alimentazione e prezzo, queste stufe si caratterizzano per essere disponibili in un’enorme gamma di modelli per tutte le tasche. Quanto costano? Non si può rispondere con un numero, perché i funghi riscaldanti, disponibili anche nelle varianti mignon da tavolo, possono essere economici, come quelli a parete, o deluxe se si sceglie un modello artistico che cambia faccia al giardino o all’ingresso di casa. Ecco perché non si può generalizzare, ma bisogna basarsi su un range di prezzi molto largo che include prezzi di fascia bassa, tipo 50 euro a cifre importanti che sfiorano il migliaio, comunque per maggiori informazioni potete verificare i costi dei migliori articoli sul portale dedicato www.fungoriscaldante.it.

Come dal brand e dalla tipologia, il prezzo dipende anche dalle dimensioni e dai materiali, ovviamente, in quanto si parte come dicevamo da una gamma di funghi ‘mignon’ simili a piccoli e decorativi centrotavola da posizionare su un tavolinetto da giardino, un muro di recinzione o in altri contesti per poi arrivare a giganti di due metri e oltre che si fissano a terra dominando la scena. I modelli più diffusi sono quelli mediani, che costano intorno ai 300 euro, prodotti solidi e affidabili. Si tenga conto che si può ottenere una scontistica significativa, soprattutto online, se si decide di acquistarne più unità da disporre in punti diversi.

Theme: Overlay by Kaira