Sterilizzatori a freddo e a raggi UV

In commercio non troviamo solo i classici sterilizzatori che funzionano con l’azione del calore, ma anche modelli che realizzano l’igienizzazione degli oggetti senza utilizzare il vapore e quindi le alte temperature, si definiscono degli sterilizzatori a freddo. La loro tecnologia va a sfruttare essenzialmente una serie di agenti chimici. Lo sterilizzatore a freddo può all’effettivo vaporizzare tramite uno spray, oppure lo si può utilizzare sotto forma di sapone liquido o pastiglie. Naturalmente questo è un tipo di metodo di sterilizzazione molto differente da quella che sfrutta il calore, e che comunque non sfrutta un solo elemento naturale come l’acqua. Dunque si tratta di una metodologia che ha un impatto molto diverso sull’ambiente, ma ovviamente qualcuno potrebbe preferirne l’utilizzo per una questione di comodità e praticità d’utilizzo ovviamente.

In questo caso gli spray sono molto comodi e utilizzabili ovunque, quindi magari può essere un buon metodo di sterilizzare qualcosa nel momento in cui non siamo in casa e magari si esce con dei bambini piccoli, sappiamo tutti quanto è importante avere degli strumenti rapidi e comodi da utilizzare se dobbiamo prenderci cura dei più piccoli. Naturalmente si tratta di prodotti pensati prima di tutto per poter pulire degli oggetti appartenenti ai bambini e quindi non sono nocivi per la salute.

Troviamo inoltre a metà fra la sterilizzazione a caldo e la sterilizzazione a freddo, la sterilizzazione mediante raggi UV. Questa versione del prodotto è diciamo particolarmente indicata per chi sta sempre molte ore fuori casa. Il funzionamento è basato essenzialmente sull’utilizzo della luce UV che sprigiona ozono e riesce ad eliminare germi e batteri per il 99,99% senza però lasciare nessun residuo chimico o tossico sulla superficie degli oggetti sterilizzati. Sono delle apparecchiature che generalmente sono di piccola dimensione e non necessitano nemmeno corrente elettrica poiché utilizzano un sistema di alimentazione a batteria. Perciò è a tutti gli effetti una soluzione perfetta per chi viaggia e non ha la possibilità di trovare sempre una presa di corrente. E’ consigliabile considerare bene prima i diversi modelli e poi solo alla fine procedere nella scelta. Di solito questi tipi di sterilizzatore non ci permettono di sterilizzare altro che il semplice biberon o il ciuccio e dunque non sono adatti per l’uso in casa ma diciamo sono pensati per una soluzione di emergenza. Se volete saperne di più cliccate sul link https://sterilizzatoremigliore.it/

Theme: Overlay by Kaira